12 Giorni di ispirazione: Giorno 1 “Forza e Coraggio”

Sii forte e coraggioso… (Giosuè 1:6 NR94)

Se volete realmente scoprire il piano di Dio per la vostra vita e soprattutto adempierlo, allora dovete iniziare ad incidere queste due parole nella vostra persona: Forza e Coraggio. Spesso si é considerata la fede come un elemento di sostegno, una stampella psicologica per persone deboli, una qualcosa di sano in cui credere per coloro che hanno bisogno di credere in qualcosa per vivere. Ma chi vive la vera fede in una costante relazione con Dio nella propria vita potrà smentire con almeno un paio di episodi questo falso aneddoto, raccontandovi di prove, sfide ed avversità affrontate con una forza ed un coraggio non comuni, come le tante vite narrate come esempio all’interno della Bibbia.

In questo libro, che consideriamo vivo ed attuale in ogni tempo, vediamo costantemente uomini che, dopo una vita in obbedienza a Dio ed alla sua volontà al di sopra di qualsiasi altra cosa nella propria vita, sono stati da un momento all’altro elevati al di sopra di quanto avrebbero potuto mai immaginare, come ad esempio Abramo, Giuseppe, Mosé, Giosuè. Ma dobbiamo essere onesti e leggere cosa ha preceduto questi momenti di innalzamento.

Magari in questo momento sei al limite nel reggere una situazione che ti sta opprimendo o che ti ha relegato all’angolo nella tua vita, e non ne capisci il motivo perché hai sempre operato in onestà, sincerità, giustizia. Posso dirti che in questo momento non sei solo, Dio non ti ha voltato le spalle, ma stai seminando in un campo arido lacrime e sforzi che Dio sta per trasformare in semi di grandi cambiamenti per la tua vita.
Abramo dovette partire da casa sua per una destinazione che non conosceva, trovandosi ad affrontare siccità e carestie nel deserto, guerre, paure mentre stava seguendo la strada che Dio gli aveva indicato; Mosé passò 40 anni nel deserto a pascolare pecore isolato dal mondo prima di essere chiamato da Dio per liberare il suo popolo; Giuseppe fu venduto dai fratelli, incarcerato ingiustamente,accusato di falsità per non scendere a compromessi che gli avrebbero costato la disobbedienza a Dio e per non aver voluto rinunciare ai sogni che Dio aveva instillato in lui.

In tutte queste vite, solo la fede ha aiutato a mantenere il proprio sguardo focalizzato sull’obiettivo finale, guardando oltre le prove del momento e dando forza e coraggio per andare avanti in quello che Dio aveva dichiarato sul loro futuro.
Magari Dio ha messo un sogno nel tuo cuore e le circostanze attuali ti stanno portando a credere ad una realtà diversa, tentandoti a mollare ed abbandonare il tuo sogno. Ma Dio ha la possibilità di trasformare ogni realtà: una malattia, una separazione, un licenziamento, un fallimento, stravolgendo completamente la realtà, perché Dio ha sempre l’ultima parola, anche contro le avversità della tua vita. Ma Lui ha bisogno della tua fede.
Perché proprio la fede? Perché ogni volta che sei davanti ad un problema, una crisi, un’avversità, è come se avessi di fronte due porte: la prima si chiama fede e la seconda paura, entrambe ti chiedono di credere a qualcosa che ancora non vedi. La porta della fede ti porterà all’adempimento del sogno che Dio ha messo nel tuo cuore, la porta della paura di porterà non solo a non credere più al sogno di Dio per la tua vita, ma neanche a Dio stesso e nemmeno a te stesso.
Ma se scegli la fede, ecco che avrai il coraggio e la forza soprannaturale che solo Dio può darti per camminare sopra le circostanze mantenendo lo sguardo fisso sul tuo scopo.

Forza e coraggio, sii forte e coraggioso, come Dio chiese a Giosuè (Libro di Giosué, cap. 1):  una persona fedele a Dio che ha continuato ad onorarlo credendo alle sue promesse quando altri hanno invece abbandonato, battendosi in battaglie incredibili con coraggio e forza soprannaturali, battaglie che hanno cementato nel suo profondo quella forza e coraggio senza i quali non sarebbe stato pronto per entrare a pieno nel suo sogno, nel momento in cui Dio ha decretato “É il tuo momento” e lo ha posto a capo di Israele come successore di Mosé.

Ma se Giosué è entrato pronto ed a pieno nel piano di Dio per la sua vita nel momento in cui Dio lo ha decretato, è proprio grazie al coraggio e la forza che tutte quelle battaglie incredibili hanno cementato in lui. Ecco a cosa servono le crisi, i problemi, le avversità: a costruire la tua forza, il tuo coraggio, ma soprattutto la tua fede o fiducia in Dio, perché quando arriverà il tuo momento (perché arriverà) e Dio ti dirà “Sii forte e coraggioso”, non dovrai far altro che entrare nel destino che Dio ha in serbo per te. Molti rimarranno a bocca aperta, e ti chiederanno “Ma come hai fatto? Come hai resistito? Perché non hai mollato? Cosa ti ha spinto ad andare avanti?” e neanche tu saprai da dove arriva quel coraggio e quella forza nuova che cresce in te, ma Dio lo sa, perché hai scelto di credere a Lui e non alla paura.

Quindi oggi non cedere alla tentazione di mollare, non credere alle menzogne che vogliono buttarti a terra, ma scegli la porta della fede, la porta di Dio, e ricevi quel coraggio e quella forza soprannaturale per camminare e non affondare, per farti rialzare lo sguardo dall’ostacolo che hai davanti al Cielo dove hai un Dio, ma soprattutto un Padre, che ha messo in te un sogno ed una speranza che nessuno potrà rubare ne distruggere, in cui devi semplicemente credere. Non importa quanto credi, Gesù ha detto che basta avere fede quanto un granello di senape per muovere una montagna, ma credi e non mollare, sii forte e coraggioso!

Oggi riserva un momento della tua giornata con Dio, parlagli di ciò che stai affrontando, raccontagli delle tue paure, e decidi di guardare oltre, proclama la tua fede in Lui aldilà di ciò che vedi adesso, e ricevi il Suo conforto, la Sua forza ed il Suo coraggio per avanzare sopra  ciò che oggi vuole buttarti a terra.