Il romanzo cristiano “Il Rifugio” presto sul grande schermo con Forest Whitaker

L’attore premio Oscar che ha recentemente recitato in The Butler sarà direttore, autore ed attore nel prossimo adattamento del bestseller auto-pubblicato di William P. Young. Il romanzo “Il Rifugio” narra di un padre che cerca di affrontare il dramma della morte della figlia più piccola che è stato rapita ed uccisa.

Whitaker ha già diretto in passato “Waiting to Exhale” e “Hope FLoats”, ma questa sarà la sua prima volta che lo vedrà anche autore ed attore in un suo film. Mentre Whitaker ha interpretato una grande varietà di ruoli, da sicari spirituali a Idi Amin, i suoi film sono stati allo stesso tempo drammi tradizionali legati con sentimentalismo e romanticismo.

“The Shack” (in Italiano conosciuto come “Il Rifugio”) sarà un progetto di alto profilo per Whitaker visto il successo del libro, che ha venduto milioni di copie dalla sua pubblicazione nel 2007. Il romanzo è stato auto-pubblicato direttamente da Young (ai tempi portinaio notturno ed oggi molto popolare anche per il suo dichiararsi espressamente cristiano) e l’inaspettato successo lo ha portato ad ottenere un accordo con il grande editore Hachette. Nel libro il protagonista riceve una nota misteriosa dicendogli di tornare alla baracca dove sua figlia è stata rapita, dove sperimenta una visione vivida della Santissima Trinità, che lo aiuta ad affrontare e guarire il suo dolore.

Whitaker è recentemente apparso già in un altro film a tema cristiano, Black Nativity, dove ha interpretato il ruolo di un reverendo. Il produttore dell’adattamento cinematografico “The Shack” (“Il Rifugio”), Gil Netter ,ha prodotto anche “The Blind Side” con la star Sandra Bullock (nel ruolo di una madre devota cristiana) ed è famoso anche per le sue altre produzioni tra cui “La Vita di Pi”, “Io e Marley” e “Phone Booth”.

Se non avete ancora letto il libro “Il Rifugio” e desiderate leggerlo potete acquistarlo: