@TipforJesus continua a seminare mance oltre i 3 zeri in USA

Continua a far parlare di sè il misterioso anonimo che da settimane sta “benedicendo” baristi e camerieri di NYC e nel resto degli USA con mance che molto spesso vanno ben oltre i 3 zeri.

5000, 15000, 10000, 8000 dollari il taglio di mance che normalmente dispensa a fine serata nei fortunati ristoratori dove si reca a bere, spesso visto in compagnia di una donna ed il più delle volte pagando sempre con carte di credito da super classe come la tanto ricercata American Express Black Card, prestigiosa carta di credito rilasciata a personaggi da forti ed ampie garanzie di credito, spesso proprietari di banche, governatori e star del cinema o della musica.

La particolarità che accomuna tutti gli scontrini dove lascia il suo “segno” è la firma “Tips For Jesus”  – Mance per Gesù – e sovente messaggi di incoraggiamento o benedizioni vere e proprie, come ad esempio “God Bless You!” – Dio ti benedica!

5a69ea0e5fcc11e3b995125caca955e5_8

Un esempio è quello di Micah Olson che ha fatto la sua conoscenza lo scorso martedì notte nel suo ristorante a Phoenix. Il misterioso benefattore arriva nel suo ristorante accompagnato da una donna e chiede di Olson, che in quel momento stava lavorando dietro il bancone del bar, e gli chiede se ha mai sentito parlare di “Tips for Jesus”. Olson risponde che non ne ha mai sentito parlare, e rimane stupito alla risposta del cliente che dice ridendo “Oh, ne sentirai sicuramente parlare stanotte allora!”, iniziando ad ordinare una moltitudine di drinks da 70$ per lui e la sua amica. Quando a fine serata decide di lasciare il locale e chiede il conto, Olson rimane a bocca aperta vedendo che il cliente, a fronte di un conto da 530$, lascia ben 2500$ di mancia.

Secondo le voci che circolano sembrerebbe che il misterioso benefattore sia in realtà un fan del football collegiale perché molte mance sembrano essere collegate in linea temporale con le partite giocate. Ad esempio in uno scontrino li lasciò scappare il messaggio “Fight On” – Combattiamo – quando quella sera si disputava il match tra il Notre Dame e l’Università della California del Sud.

Un barista di Washington, Baldwin,  dice che l’uomo appare molto educato, simpatico ed affabile con i suoi amici. “Mi ha detto di possedere molte aziende ben conosciute, che gli hanno permesso di fare molti soldi che ora vuole spargere a tutti” testimonia di avergli detto. Baldwin dice che non sarebbe sorpreso di apprendere che l’uomo era una volta nel settore dei servizi, “‘Sembra che in questo mondo è stato un barista o un cameriere ad un certo punto della sua vita,” conferma.

Ogni modo ben poco si sa di questo anonimo e facoltoso benefattore, l’unica cosa certa sono le sue mance “For Jesus” – Per Gesù – che dispensa in lungo ed in largo, speriamo che possa continuare ancora per molto e che tanti camerieri, baristi e ristoratori siano spinti da queste benedizioni a riavvicinarsi a Dio, CoLui dal quale proviene ogni sorta di benedizione, anche quelle materiali.

12fb62845f0d11e3acdc0ef6f35b2d71_8